cosa vedere a bruxelles

Cosa vedere a Bruxelles

Visitare Bruxelles non è stata la mia esperienza di viaggio più entusiasmante, lo ammetto. Poco male, in fondo può capitare di non prendersi con un posto quando lo si visita per la prima volta, no? Quello mio con Bruxelles, però, non è stato un non prendersi netto: non posso certo dire che la città non sia meritevole di attenzione e interesse, tutt’altro. È solo che, quando mi recai nella capitale del Belgio, lo feci per un motivo preciso: rivedere un’amica lontana che viveva lì e passare un po’ di tempo insieme a lei. Per una volta, quindi, la visita a monumenti e luoghi turistici non si è fermata al primo posto delle mie priorità. La mia amica, però, è stata una guida bravissima e in due giorni mi ha condotto in giro per la città alla scoperta dei posti più imperdibili. Questa guida su cosa vedere a Bruxelles la dovete quindi soprattutto a lei e alla sua pazienza. E in fondo è anche grazie a lei se adesso avrei una voglia matta di organizzare un altro viaggio in Belgio per visitare i paesini e le cittadine più caratteristiche.

cosa visitare a bruxelles

Bruxelles cosa vedere in due giorni

Grand Place

Il mio itinerario (o meglio, quello della mia amica) su cosa visitare a Bruxelles in due giorni parte dal luogo simbolo della città (anzi, il primo dei due luoghi simbolo: l’altro è l’Atomium), la meravigliosa Grand Place. Credo possa definirsi come una delle piazze in assoluto più belle del Vecchio Continente. Gli amanti come me del gotico apprezzeranno lo stile architettonico che contraddistingue tutti gli edifici che la racchiudono: a cominciare dal Municipio, per proseguire con la Maison du Roi (al cui interno si trova il Museo della Storia della Città) e le caratteristiche Case delle antiche Corporazioni e dei mestieri.
La piazza è decisamente bella già di per sè; ma quel giorno che arrivai, a renderla ancora più speciale trovai un tappeto di gente di tutte le età che ne affollava gli spazi. Pare infatti che la Grand Place sia uno dei luoghi di ritrovo più amati della città.

cosa vedere a bruxelles il municipio

Atomium

Ed eccolo qui, l’altro simbolo per eccellenza della capitale belga. Impossibile chiedersi cosa vedere a Bruxelles e non inserire nel proprio itinerario di viaggio l’Atomium.
Trattasi di un mega monumento realizzato in acciaio che tocca i 100 metri d’altezza. La sua costruzione risale all’Esposizione Universale del 1958.
Al suo interno si tengono mostre e eventi culturali. Per visitarlo dovete raggiungere il Parco Heysel, che si trova a nord rispetto al centro storico di Bruxelles.

cosa vedere a bruxelles l'atomium

Cattedrale di San Michele e Santa Gudula

La lista di cose da vedere a Bruxelles prosegue con la chiesa più importante della città, la Cattedrale di San Michele e Santa Gudula, uno dei luoghi di culto principali di tutto il Belgio. Pare che si tratti di una chiesa vecchissima, la cui costruzione richiese duecento anni. Oltre a essere lunga, la sua è anche una storia piuttosto travagliata: se l’interno vi sembrerà alquanto semplice è perché nel tempo ha subito diversi saccheggi. Le vetrate, però, vi resteranno impresse di certo.

Mannekin Pis

Cosa fare a Bruxelles se non recarsi a rendere omaggio al bimbo di bronzo più famoso che esista?
Sto parlando del Mannekin Pis, la statua che fa la pipì in ricordo di un bambino che, proprio facendo pipì spense la miccia di una bomba che stava per esplodere. Se riuscirete ad avvicinarvi scavalcando la folla che solitamente circonda la fontana della statua, noterete anche che il Mannekin Pis cambia l’abito molto spesso.
Il piccolo, inoltre, non è l’unico a far la pipì in giro per Bruxelles. Nel centro della città si trovano infatti altre due statue: la Jeanneke pis, ossia la bimba che fa la pipì, e lo Zinneke Pis, il cane.

cosa vedere a bruxelles il mannekin pis

Gallerie Royales Saint Hubert

Scoprire cosa vedere a Bruxelles significa anche ritrovarsi al centro di una interessante quanto invitante sintesi dell’eleganza da grande capitale europea della città, come quella racchiusa sotto la cupola di cristallo delle Gallerie Saint Hubert.
Lungo i corridoi delle gallerie farete davvero fatica a concentrare lo sguardo su un solo elemento per volta: sarete circondati da negozi raffinati e bellissimi di tutti i tipi. E indovinate cosa ha colpito più di tutto il mio sguardo? Beh, diciamo che le cioccolaterie, e soprattutto le loro vetrine golosissime, non posso certo dimenticarle.

cosa vedere a bruxelles centro

cosa vedere a bruxelles le gallerie reali

Mont des Arts

La bellissima piazza di Mont des Arts è un’immensa area adiacente a Place Royale e vicina al cuore storico di Bruxelles. La piazza è introdotta da un’imponente scalinata che, credetemi, ruberà alla vostra fotocamera degli scatti meravigliosi. Scendendo le scale vi ritroverete al centro di un giardino pieno di fiori colorati e circondato dalla maestosità di grandi edifici come la Biblioteca Nazionale, l’Archivio di Stato e il Palazzo dei Congressi.

Palazzo Reale di Bruxelles

All’interno dell’imponente Palazzo Reale di Bruxelleshanno sede gli uffici della Monarchia (ma i reali abitano altrove) e delle sue istituzioni. Io non l’ho visitato all’interno ma pare che alcune sale siano davvero bellissime (ad esempio la Sala del Trono, la Sala degli Specchi e la Sala di Goya). Se volete visitarle, però, ricordatevi di controllare sul sito i periodi di apertura al pubblico del palazzo (ve lo dico perché si tratta di periodi piuttosto limitati).
Il Palazzo Reale si trova a poca distanza dal grande Parco di Bruxelles, uno dei luoghi di ritrovo più frequentati.

cosa vedere a bruxelles il palazzo reale

Museo Magritte

Tra le cose da fare a Bruxelles c’è senza dubbio una visita al Museo Magritte, uno dei musei d’arte più amati e importanti della capitale e del Belgio. La sua esposizione, articolata in un percorso su tre piani, vanta oltre 250 opere dell’artista tra disegni, foto e sculture.
Ogni ambiente del museo racconta un momento diverso della produzione di Magritte; sappiate che la maggior parte delle opere più celebri e importanti si trova al primo piano.

Museo Belga del Fumetto

I veri appassionati del genere non potranno escludere il Museo del Fumetto dalla loro guida su cosa vedere a Bruxelles. Ma in realtà posso dirvi che quello che per i belgi stessi ha una valenza più o meno simile a quella di un luogo sacro colpirà anche chi non ha mai sfogliato tanti fumetti in vita sua.
Bellissime sia la sezione dedicata alla creazione delle strisce e sia quella in cui storie e personaggi celebri del passato si affiancano a quelli dei tempi attuali.

Quartiere Sablon

Bellissimo il quartiere Sablon, uno dei più caratteristici di Bruxelles. Il suo cuore si divide tra le due piazze principali, la Place du Grand Sablon e la Place du Petit Sablon. La prima ospita ogni fine settimana il mercatino dell’antiquariato, una grande esposizione di oggetti per la casa e abbigliamento vintage. Ah, se mentre vi trovate in piazza avvertite un certo profumino irresistibile sappiate che proviene quasi certamente da Wittamer, storica cioccolateria di Bruxelles.
Place du Petit Sablon, invece, è famosa per il suo bellissimo giardino e per la fontana monumentale dedicata ai conti Egmont e Hoorn.
Altra tappa da mettere in programma è la Chiesa di Notre Dame du Sablon, che si trova praticamente tra le due piazze. Oltre a essere una delle chiese più interessanti di Bruxelles rappresenta un ottimo esempio realizzato in stile gotico. Anche in questo caso, come per la Cattedrale, resterete colpiti dalla bellezza dei fasci di luce che filtrano dalle vetrate.  

cosa vedere a bruxelles il quartiere sablon

Palazzo del Cinquantenario

Dove trovare ancora un po’ di Europa a Bruxelles? Semplice, basta andare a fare una passeggiata rigenerante nell’immenso Parc du Cinquantenaire e rifarsi gli occhi davanti all’imponenza dei portici del Palazzo del Cinquantenario e, soprattutto, del grande Arco di Trionfo (qualcosa del genere dovreste già averla sentita nominare da un’altra parte, no?).
All’interno del palazzo si nasconde un mondo, anzi se ne nascondono diversi: dal mondo delle auto storiche in esposizione al museo Autoworld, al mondo della cultura tra le sale del Museo di Arte e Storia, fino a quello della guerra all’interno del Museo reale dell’Esercito e della Storia Militare. Per non parlare poi della bellezza del parco, che è un monumento già di per sé. Ricordatevi di includerlo tra i vostri appunti su cosa vedere a Bruxelles.

cosa vedere a bruxelles il palazzo del cinquantenario

Quartiere europeo di Bruxelles

Quando si parla della capitale del Belgio, con la mente si corre quasi sempre a uno dei suoi quartieri più famosi, il Quartiere europeo. Perché è qui che hanno sede le più importanti istituzioni dell’Unione europea che tutti abbiamo visto tante volte al telegiornale: la Commissione Europea, il Parlamento Europeoe il Consiglio dell’Unione europea. Inoltre, nel quartiere non mancano uffici, altre sedi istituzionali e numerose ambasciate.

cosa vedere a bruxelles il quartiere europeo

La cucina belga: 5 cose da assaggiare a Bruxelles

E così, dopo avervi (spero) incuriosito con i suggerimenti su cosa vedere a Bruxelles passo alle delizie del palato. La mia amica, infatti, non è stata solo un’ottima guida durante le mie esplorazioni nella capitale belga: si è impegnata al massimo per farmi fare anche un vero e proprio tour de force gastronomico. Un tour all’insegna dei grassi e del fritto, soprattutto. Ma all’epoca ero più giovane e potevo permettermelo meglio di adesso.
Abbiamo cominciato con le Moules frites, una specie di pepata di cozze accompagnata dalle immancabili patatine fritte (ora ditemi: non sono speciali le patatine fritte in Belgio? Ma come si fa a resistere?) e consumate sedute a un tavolo all’aperto in un delizioso ristorantino del quartiere Ilot Sacrè. A proposito: se temete di poter sentire la mancanza del fritto mentre siete a Bruxelles, rilassatevi: nel centro città vedrete almeno una friggitoria a ogni angolo. Ricordo ancora la mia porzione più che generosa di patatine da asporto e la possibilità di scegliere tra numerose salsine golose per accompagnamento (alla fine la mia scelta ricadde sulla salsa rosa).

cosa vedere a bruxelles e cosa mangiare

cosa vedere a bruxelles e cosa assaggiare
Per non correre il rischio che mi mancassero i grassi, per il pranzo del giorno dopo la mia amica mi propose di provare la Mitraglietta: un panino imbottito gigante e ripieno di ogni ben di dio. Incredibile.
Potrei mai non citare la birra? No, che ve lo dico a fare.
Passiamo ai dolci. Come resistere alla tentazione di fermarsi a ogni chiosco o pasticceria che espone in bella vista sul bancone le coloratissime gaufres? O waffeln, che dir si voglia. Calde, profumate e farcite al momento a tuo piacimento, che sia con crema, panna, frutta, cioccolato, caramello o tutte queste cose insieme. Infine, il cioccolato belga dove lo mettiamo? Una delle tentazioni più grandi a Bruxelles è stata proprio quella di entrare in ognuna delle tantissime cioccolaterie e svaligiarle.

(foto di Pixabay)

 

Leggi anche

Cosa vedere a Vienna, la capitale dell’Austria

10 cose da vedere a Londra

Cosa vedere ad Amsterdam in tre giorni e da soli

No Comments

Post A Comment

Pin It on Pinterest

Share This