lago di bohinj

Un weekend al lago di Bohinj in Slovenia

Se chiudo gli occhi sono ancora lì, a respirare a pieni polmoni la pace serafica del lago di Bohinj, in Slovenia. Sfoglio e risfoglio le foto scattate durante i giorni appena trascorsi nel paese europeo più verde che abbia mai visto e mi rendo conto di quanto ogni immagine sia niente rispetto alla grandezza dei ricordi. E di come sia impossibile contenere in una sola occhiata tutto quello splendore.

Avrei così tante cose da dire sui miei giorni al lago di Bohinj che non so neppure da dove cominciare.
Potrei raccontarvi del verde, anzi delle mille sfumature degli abeti e delle betulle che facevano somigliare i monti a una tela dipinta. E dei chilometri di sentieri all’interno del Triglav Park che non importa dove conducano, perché tanto la meraviglia è tutta intorno e non si sbaglia mai.

Oppure potrei raccontarvi di come al lago di Bohinj sembrasse di stare in un altro mondo: un mondo dove ogni frazione è poche case, poche pretese e pochi fronzoli. Ed è bello così. Un mondo dove la natura è quel che basta, dove si vive del suo contatto, dei suoi odori e del suo silenzio.   Il lago di Bohinj al Triglav National Park in Slovenia

panorama del lago di bohinj in slovenia

E potrei raccontarvi anche di come i laghi della Slovenia diventino specchi per il cielo, le nuvole, gli uccelli, i monti e persino per i sassi lanciati tra le acque. E di come la nebbia, in un pomeriggio di pioggia, avvolga di mistero l’isolotto al centro del lago di Bled e l’atmosfera intorno si tinga di blu. E potrei dirvi di come lì, a passeggiare sotto gli alberi nel lungolago, con quello spettacolo davanti, ci si dimentichi in un attimo degli hotel, delle spa e dei lounge bar sfavillanti e rumorosi posti a pochi metri di distanza.

Che la Slovenia fosse verde pensavo di averlo già capito; in realtà, dopo questi giorni al lago di Bohinj, mi sono resa conto di non aver capito niente. O meglio, di non aver avuto fino a quel momento che un minuscolo assaggio di tutto quello che questo piccolo straordinario paese può dare. Specie se ti trovi immerso nel cuore del Parco Nazionale Triglav, dove persino guidare l’auto risulta un’esperienza extrasensoriale. Capita, quando ti ritrovi a percorrere chilometri di strade senza incontrare nessun essere vivente che non sia molto alto, secolare e decorato di foglie di un incredibile verde brillante.

E ancora potrei raccontarvi dei cavallini solitari nel recinto, delle lumache giganti sulle foglie, dei pesci che saltellano fuori dall’acqua e delle mucche silenziose dentro la stalla sotto la finestra della mia camera. Chissà che odore, penserete voi; esatto, vi dico io. Ma in quel contesto non sarebbe stato naturale sentirne uno diverso.

passeggiare al triglav park nei pressi del lago di bohinj in slovenia

E, infine, ma forse questo vi interessa meno, vi potrei dire che finalmente ho scoperto cosa significa trovare un posto che ti aiuta a chiudere tutto e staccare. Mettere la testa in stand by per un paio di giorni e preoccuparsi solo di come fare a raggiungere quel determinato paesino o di quale gostilna scegliere per la cena. Preoccuparsi solo di vivere il momento presente. Attivare la modalità aereo sul cellulare per essere certi che il mondo non interferisca. Svuotare la testa dalle ansie, i pensieri e i problemi e riempire gli occhi di cime innevate, laghi e stradine disperse.

(Che poi, se qualche volta ti porti in valigia il tuo tempo e lasci a casa le ansie, i pensieri e i problemi non muore mica nessuno, no? E allora perché cavolo non lo facciamo più spesso?).

Lago di Bohinj: cosa vedere e cosa fare

Giusto per dare un po’ di consistenza pratica a questo post e per rispondere alle eventuali domande di chi atterrerà su questa pagina in cerca di info su una vacanza al lago di Bohinj ma che finora non avrà letto altro se non pensieri e riflessioni di una che aveva un insano bisogno di evadere per qualche giorno.
Al lago di Bohinj, oltre a godere del silenzio e della bellezza della natura, potrete dedicarvi a tante cose: lunghe passeggiate a piedi nei sentieri del Triglav Park, per esempio. Quello che conduce alle scenografiche cascate Slap Savica merita ed è a prova persino dell’escursionista più scarso e meno volenteroso.
Oppure prendere la bici e cominciare a pedalare. Ho visto gente andare in canoa al lago. E poi, ovviamente, in inverno si va da quelle parti per sciare. Gli sport all’aria aperta non mancano.
Io, a parte camminare, non ho fatto nulla di tutto ciò. Ho camminato e mangiato.
E a proposito di cibo, vi ho già detto altre volte che la cucina balcanica (e quindi anche quella slovena) è una delle mie preferite. Quando sarete dalle parti del lago di Bohinj e del lago di Bled cercate le gostilne, ossia le tipiche trattorie slovene, e abbuffatevi di piatti a base di carne alla griglia e di palacinke al cioccolato.
Per quanto riguarda le cose da vedere vicino al lago di Bohinj: partite dalla cittadina di Bled e dal lago. La cosa bella di Bled, in realtà, è proprio la passeggiata del lungolago, molto romantica soprattutto sotto la pioggia.
Ho messo piede anche a Radovlijca, che di giorno deve essere molto grazioso. Io ci sono arrivata di sera, per cui non ho visto nulla, ma ho mangiato un’ottima zuppa alla gostilna Lectar, al cui interno c’è un piccolo museo con laboratorio in cui si realizzano delle mini sculture in marzapane (e anche in questo caso il romanticismo sale alle stelle, la maggior parte dei loro dolcissimi prodotti è a forma di cuore).
Altre due città carine da visitare non troppo distanti dal lago di Bohinj sono Skofja Loka e Kranj. Ve ne ho parlato nel post su Cosa vedere in Slovenia. Andate a sbirciare, magari salterà fuori qualche altra idea.

lago di bled vicino al lago di bohinj in slovenia

lungolago di bled vicino al lago di bohinj in slovenia

le bellissime cascate slap savica al triglav park vicino al lago di bohinj

Come arrivare al lago di Bohinj

Io sono partita in auto dal Friuli Venezia Giulia. La strada è molto semplice: superato il confine si entra nella E61, l’autostrada che passa da Postumia e Lubiana, fino a Lesce. Da lì si prosegue per Bled e, infine, per Bohinj. Il tempo di percorrenza non è lungo: da Trieste ci impiegherete più o meno due ore e trenta.
Importante: ricordate di acquistare la vignetta autostradale prima di entrare in Slovenia.

Dove dormire al lago di Bohinj

Quando si parla di Slovenia non si parla mai di posti densamente affollati; eppure le sistemazioni per turisti abbondano. Lo stesso vale anche per la zona di cui vi parlo in questo post. Troverete diverse soluzioni tra hotel, B&b, guest house e appartamenti al lago di Bohinj per tutte le fasce di prezzo.
Io ho alloggiato a Stara Fuzina, una minuscola frazione a due minuti dal lago di Bohinj. Così piccola che si compone di un’unica strada e pochi edifici (molti dei quali sono abitazioni e strutture ricettive).
La strada statale che collega Bled a Bohinj è un susseguirsi di frazioni e micro paesi tutti molto simili tra loro. B&b e hotel ne troverete a bizzeffe. Voglio però darvi un aiutino a cercare la stanza che fa per voi: prenotando l’hotel da questo link riceverete 15 euro di rimborso al termine del vostro soggiorno (e lo stesso premio lo riceverò anche io).

il lago di bohinj è uno dei laghi più belli della slovenia

Mi rendo conto di aver detto tutto e niente in questo post. Abbiate pazienza, con la testa sono ancora lì.
Spero comunque di avervi ispirato, in qualche modo. Sapete che non amo particolarmente inserire troppe info pratiche nei miei post ma se qualcuno di voi ne avesse bisogno mi scriva pure nei commenti o via email e sarò felice di rispondervi.

 

Altri post sull’argomento che potrebbero interessarti

Piccolo itinerario del Friuli Venezia Giulia

L’entroterra istriano tra vampiri e danze macabre

On the road in Istria: cosa vedere

Vacanza sull’isola di Lussino: come arrivare, cosa vedere e dove alloggiare a Lussingrande

24 Comments
  • Beatrice
    Posted at 14:52h, 18 aprile Rispondi

    Ho seguito con piacere le foto del vostro viaggio pubblicate su fb! La Slovenia è un luogo che mi attira moltissimo, ed è anche reativamente vicino a casa mia. Purtroppo un viaggio che avevo in programma l’anno scoso è saltato, ma spero davvero di poterla visitare al più presto!

    • Alla fine di un viaggio
      Posted at 15:05h, 18 aprile Rispondi

      Grazie, Beatrice. Sì, te la consiglio proprio! Io invece spero di venire qualche volta dalle tue parti, in quanto a natura non scherzate per niente 🙂

  • Culturefor
    Posted at 20:57h, 18 aprile Rispondi

    Sono stata in Slovenia a dicembre e, nonostante il verde non fosse il colore dominante in quel periodo, me ne sono innamorata follemente…specialmente del Lago di Bled! Un vero gioiello….

  • L'OrsaNelCarro Travel Blog
    Posted at 21:51h, 18 aprile Rispondi

    Altro che se ci ispiri! 😉 Che posti meravigliosi, ultimamente la Slovenia sta vivendo un meritatissimo periodo d’oro!
    A presto!

  • Diletta
    Posted at 22:54h, 18 aprile Rispondi

    Come sai ti ho seguito in questo tuo viaggio e mi sono piaciute tantissimo le mete che hai visitato! Sono praticamente le stesse che avevo scelto io per un weekend a maggio che spero si realizzi 🙂 sono già stata a Lubiana, Bled e altre zone della Slovenia, ma stavolta vorrei tornare nella Gorenjska per vedere Bohjni, il parco del Triglav e i dintorni!
    Aspetto qualche tuo consiglio sui percorsi da fare nel parco 🙂

  • Celeste - *BeRightBack
    Posted at 10:25h, 19 aprile Rispondi

    Anch’io sono appena tornata dalla Slovenia, anche se per motivi di tempo c’è entrata solo Lubiana, della quale mi sono innamorata. Il “problema” adesso è che stiamo già pensando a quando potremmo tornarci, è pericoloso che in macchina sia relativamente vicina 🙂
    Sicuramente voglio visitare il lago di Bled, Maribor e Piran. Per il resto mi lascerò inspirare da te 😉

    • Alla fine di un viaggio
      Posted at 16:20h, 19 aprile Rispondi

      Bellissime Pirano e Lubiana 🙂 Maribor invece mi manca ma so che è molto carina. Io tornerò presto in Slovenia proprio per visitare quel pezzo che mi manca 🙂

  • iltuopostonelmondo
    Posted at 12:27h, 19 aprile Rispondi

    Un paese meraviglioso… sono mesi che inizio a studiare questa terra perché spero possa ospitarmi quest’estate. Il lago di Bled e di Bohinj mi incuriosiscono da morire, e dopo le tue foto e descrizioni, mi sono innamorata ancora di più!!!

  • Elisa_dirittoallameta
    Posted at 16:36h, 19 aprile Rispondi

    Che bello riscoprire in foto i posti che ho visto qualche mese fa in versione “ghiacciata”! La Slovenia è proprio meravigliosa in tutte le stagioni!

    • Alla fine di un viaggio
      Posted at 00:36h, 20 aprile Rispondi

      Ma infatti mentre ero lì pensavo proprio a quanto deve essere affascinante sotto la neve! ❤

  • Martina Santamaria
    Posted at 03:00h, 26 aprile Rispondi

    Bellissimo! Ci vorrei andare in inverno, la slovenia mi piace un sacco

  • Cosa vedere in Slovenia: qualche idea | Alla fine di un viaggio
    Posted at 12:56h, 05 maggio Rispondi

    […] Per invogliarvi a farci un salto ho riassunto qui di seguito tutto quello che ho visto finora, fatta eccezione per i miei giorni trascorsi all’interno del Triglav Park, a stretto contatto con i laghi di Bled e Bohinj, dei quali vi ho parlato qui. […]

  • Stamping the World
    Posted at 23:49h, 15 maggio Rispondi

    Non sono mai stata in Slovenia e ci sto facendo un pensierino. Vorrei vedere e, soprattutto, provare proprio quello che hai descritto in questo articolo. Mi piacerebbe immergermi nella natura, staccare la spina da tutto e andare a passeggiare in riva ad un lago o perdermi nel parco naturale.
    Non so perché, ma immagino la Slovenia proprio come un grande paese verde dove tutto è pace e natura. 🙂
    Se riesco ad organizzare sicuramente ti scriverò di nuovo per avere maggiori info! 🙂

    • Alla fine di un viaggio
      Posted at 08:49h, 16 maggio Rispondi

      Guarda, allora il Triglav Park con i due laghi fanno al caso tuo… Per me è stata un’immersione nella natura al 100%, sono tornata da lì dicendo che periodicamente, un paio di volte l’anno, devo tornarci perché posti così ti rigenerano. La Slovenia non è molto diversa da come la immagini tu, persino le autostrade sono verdi, una meraviglia! Scrivimi quando vuoi così ti do qualche dritta. Un abbraccio

Post A Comment

Pin It on Pinterest

Share This