Autumn in Turin al fiume

In partenza per il blogtour Autumn in Turin

Ossia, come rendere speciale un weekend qualsiasi di novembre.
Vi avevo già anticipato nella newsletter di Alla fine di un viaggio che staserà sarò di nuovo a Torino. A distanza di qualche settimana torno alla mia seconda origine. E sono pronta a godermela in tutto il suo splendore e, diciamolo, anche a conoscerla un po’ meglio visto che, pur essendo io per metà torinese, finora ho permesso poche volte a questa città di entrare nella mia vita.

Questa volta, il motivo che mi condurrà a Torino è un nuovo blogtour dal programma super intenso. Un blogtour che aspettavo con ansia perché nato con la promessa di farmi scoprire una Torino insolita, magica, alternativa e, soprattutto, di fare una full immersion nella sua veste più autunnale. Non a caso, la parola d’ordine del weekend sarà proprio “Autumn in Turin”.

Autumn in Turin scoiattolo

Autumn in Turin al Parco del Valentino

Partiremo infatti dalle sale accoglienti ed eleganti del Duparc Contemporary Suites, l’hotel che ci ospiterà e del quale sogno già da settimane l’incontro ravvicinato con la spa, per immergerci nei colori del foliage del Parco del Valentino.
Non vorrei svelare troppo del programma; vi anticipo però che scopriremo tante, ma tante cose che è possibile fare in un weekend d’autunno a Torino. Ad esempio, sentiremo raccontare storie di magia, assisteremo a giochi serali di luci, conosceremo il lato più solidale (e anche più gustoso) della città e sbirceremo tra le bancarelle di uno dei mercatini d’antiquariato più importanti in Italia. Questo solo per citarvi alcuni degli appuntamenti che ci aspettano in questo weekend al sapore di gianduia (perché ci sarà anche questo, eh. Del resto, come farselo mancare!). In mezzo, un lungo tour a piedi alla scoperta dei punti nevralgici della città tra piazze, portici, palazzi curiosi e angoli universitari.

E, soprattutto, non mancheranno gli incontri con chi lavora ogni giorno per rendere Torino ancora più bella, ricca e speciale. La condivisone delle loro storie. E sono proprio queste ultime a stuzzicarmi parecchio. Saranno la mia fonte privilegiata di informazioni nel momento in cui finalmente, all’alba dei 35 anni, ho la possibilità di fare una conoscenza più approfondita con la mia seconda città d’origine. Mi emoziona molto, questa cosa. E ringrazio di cuore Elisa del blog Serendipitsite per avermi coinvolto nel suo appassionato progetto d’amore nei confronti della sua Torino.

Autumn in Turin in centro

Non sarò da sola in questa avventura. Con me, oltre a Elisa, ci saranno infatti anche i blogger di Spignattando, Rock My Kitchen e Scatti e bagagli.

Se anche voi questo weekend avete voglia di fare la conoscenza con una Torino insolita attraverso i nostri racconti seguiteci sui social con l’hashtag #AutumninTurin.

 

 

 

Leggi anche

Un giorno a Torino (assieme al Pinkclub)

Visitare Catania: perché ne vale la pena

I Navigli e le Colonne: la Milano da vivere

Visitare Lucca in un giorno

No Comments

Post A Comment

Pin It on Pinterest

Share This