Weekend in Toscana

Quattro idee per un weekend in Toscana

La Toscana è una fonte inesauribile di idee per chi si appresta a organizzare un weekend o un viaggio senza sconfinare all’estero. Da Bologna, poi, raggiungerla è un attimo. Ecco perché ultimamente mi sto dilettando nella sua riscoperta, cosa che, tra l’altro, si combina con la mia voglia crescente di conoscere un po’ meglio le nostre venti regioni, dato che in molte non ci ho ancora mai messo piede.

Le quattro città che vi suggerisco in questo post le ho visitate nell’arco di due giornate diverse. Se non vi scoccia guidare potreste quindi tranquillamente girarle tutte nell’arco di un unico weekend.

Weekend in Toscana: Lucca

Weekend in Toscana a Lucca

Weekend in Toscana Lucca

Vi ho parlato di Lucca la scorsa settimana, quando l’ho definita come una città bellissima, che ha eleganza da vendere e che è perfettamente in grado di sfoggiare con classe anche quel pizzico di trasandatezza che finisce sempre per affascinare. Tra tutti i posti che vi citerò qui è sicuramente quello che richiederà una fetta più consistente del vostro tempo per essere esplorato.
Se volete dare un’occhiata al mio precedente
post su Lucca lo trovate qui.
Da non perdere: La Cattedrale di San Martino, la Basilica di San Frediano, la via dello shopping Fillungo, la Piazza dell’Anfiteatro, la Chiesa di San Michele in Foro, la Torre Guinigi e la passeggiata lungo le antiche mura.

Weekend in Toscana: Pistoia

Weekend in Toscana a Pistoia

Pistoia è tanta, tantissima vita. Mi ha colpito, non me l’aspettavo. Sarà che sono andata a vederla per la prima volta in un tiepido pomeriggio autunnale che incoraggiava a trascorrere il tempo all’aria aperta, ma raramente mi è capitato di vedere una città medio-piccola così vivace, con le strade così piene di gente, con vicoli e piazze del centro votati alla movida della domenica tra aperitivi, cena e dopocena. E i tavoli allestiti all’aperto tutti rigorosamente occupati. Pistoia mi ha ricordato Catania, da questo punto di vista: due città che non hanno nessuna voglia di lasciar volare via il giorno (specie nel weekend), che si prendono ogni attimo per sé, che sanno godere delle piccole cose e, specialmente, del piacere delle chiacchiere con un buon bicchiere in mano.
Da non perdere: La Cattedrale di San Zeno e il Battistero di San Giovanni in Corte, l’Ospedale del Ceppo e la Pistoia sotterranea, Piazza della Sala.

Weekend in Toscana: San Gimignano

Weekend in Toscana a San Gimignano

Weekend in Toscana San Gimignano

C’ero stata da bambina per ben due volte di fila nell’arco dello stesso viaggio di tre settimane con la mia famiglia. E ci sono tornata anche adesso. San Gimignano è il classico borgo capace di farti innamorare della Toscana all’istante. Con le sue strade medievali, le volte, le torri alte. E quelle piazze con tutto intorno, che nel weekend si riempiono di abitanti e gente di passaggio. E quegli sguardi che si perdono all’infinito sulla campagna verde di cipressi, vigneti e uliveti. Quegli sguardi che allunghi così tanto fino a scorgere qualche antico casolare in pietra disperso nel nulla e nella quiete e a invidiarne profondamente gli abitanti.
Da non perdere: Piazza Duomo, Piazza della Cisterna, la passeggiata lungo le antiche mura, il Museo Archeologico, la Spezieria di Santa Fina e la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea.

Weekend in Toscana: Volterra

Weekend in Toscana Volterra

Weekend in Toscana a Volterra

Forse Volterra è uno di quei posti ai quali non si pensa quando si organizza un weekend in Toscana. Male, malissimo. Anche qui troverete tutto quello che vi serve: il Medioevo, i vicoli con le volte, i palazzi storici, le mura antiche lungo le quali passeggiare lasciando che lo sguardo anneghi tra la campagna e il profilo degli altri paesini poco distanti. Sarà che ho beccato Volterra proprio nella meraviglia dell’orario del tramonto, sta di fatto che da lì non me ne sarei più andata.
Sono stata fortunatissima con quel tramonto, qualche settimana fa, quando, camminando lungo le mura subito fuori dal centro storico, ho potuto fotografare gli ultimi raggi rosso fuoco che scendevano infiammando la distesa di tetti rossi del paese. Immagini confortevoli che, oltre a riempire gli occhi, riscaldano il cuore. Dobbiamo amarla molto di più, la nostra Italia. E anche sforzarci di conoscerla meglio.
Da non perdere: Piazza dei Priori, Piazza Duomo e il Battistero di San Giovanni, Porta dell’Arco, le mura etrusche e il belvedere, il Teatro Romano.

 

 

Leggi anche

Visitare Lucca in un giorno

Un giorno a Torino (assieme al Pinkclub)

Tre borghi da vedere in Emilia Romagna

No Comments

Post A Comment

Pin It on Pinterest

Share This